Contacts

92 Bowery St., NY 10013

+1 800 123 456 789

Categoria: STORIA & CULTURA

cartina
STORIA & CULTURA

La Guinea in breve

La Repubblica di Guinea è uno stato dell’Africa occidentale, composto da quattro regioni naturali (Guinea forestiera, Alta Guinea, Media Guinea e Guinea Marittima) e da sette regioni amministrative (Nzérékoré. Kankan, Faranah, Mamou. Kindia. Labé e Boké) che a loro volta si dividono in 33 prefetture. La capitale, Conakry che gode di statuto speciale. Confina al nord con il Senegal e il Mali, a sud con la Sierra Leone e la Liberia, a est con il Mali e la Costa d’Avorio, a ovest con la Guinea Bissau e l’oceano Atlantico.

La Guinea ha una popolazione di circa 14 milioni di abitanti. Nonostante l’aspettativa di vita e i tassi di mortalità siano migliorati negli ultimi due decenni (attualmente, l’aspettativa di vita è di 59 anni per le donne e 60 per gli uomini) resta uno dei paesi più poveri dell’Africa.

La condizione di povertà in cui versa la popolazione in Guinea è confermata dalle Nazioni Unite: secondo l’indice di sviluppo umano (Human Development Index), la Guinea occupa la posizione 175 su 188; il 69,4% della popolazione guadagna meno di 3,10 dollari al giorno, mentre il 35,3% meno di 1,90 dollari al giorno (limite convenzionale della soglia di povertà); il 62% versa in una situazione di povertà multidimensionale; il 38% in una situazione di severa povertà multidimensionale.

Nell’indice di libertà economica della Heritage Foundation14 – definita come il diritto di ogni essere umano di determinarsi economicamente attraverso il proprio lavoro e la gestione della proprietà – la Guinea è al 169esimo posto su 180 paesi.

Inoltre, la Guinea ha terreni fertili e abbondanti precipitazioni: di conseguenza, il paese ha un alto potenziale sia idroelettrico che agricolo.

La Guinea dispone di enormi ricchezze minerarie come bauxite, oro, damanti, rame, minerali di ferro di alta qualità, grafite, nichel e cobalto ma resta in condizioni di sottosviluppo: l’acqua, l’elettricità, le infrastrutture, l’educazione, la disoccupazione dei giovani, l’analfabetismo, la situazione dei bambini e dei disabili rendono la Guinea uno dei paesi più poveri al mondo.

it_ITItaliano